Per vendere e comprare velocemente una tabaccheria

logo Gratta e Vinci; intabaccheria;

Premi per i rivenditori Lotteria Italia 2023

Leggevo sulla voce del Tabaccaio che un collega tabaccaio della Capitale ha recentemente scoperto di aver venduto uno dei biglietti fortunati dell’ultima Lotteria Italia e si chiedeva sulla possibilità di ottenere un premio per tale vendita.

Ormai si sa, la gente crede che ci sia sempre una percentuale sulla vincita a favore dei tabaccai.
Scriviamolo: non è vero.

A questo proposito, è utile sapere che, per l’edizione 2023 della Lotteria Italia, la normativa prevede effettivamente dei riconoscimenti economici per i rivenditori che hanno venduto i biglietti premiati, ma solo i primi 5 o 6 biglietti e vale solo esclusivamente per questa lotteria!
Questi premi ammontano a un valore complessivo di 120.000 euro, distribuiti in maniera diversificata a seconda della categoria di vincita del biglietto venduto.

Per i biglietti di “prima fascia”, quelli che corrispondono ai premi più elevati, i premi per i venditori variano in relazione all’importo vinto dal biglietto: il rivenditore del biglietto che ha vinto il primo premio riceverà 4.000 euro; per il secondo premio, il premio per il venditore sarà di 3.000 euro; per il terzo, 2.500 euro; il quarto premio garantirà al venditore 2.000 euro e, infine, per il quinto premio, 1.500 euro. Coloro che hanno venduto biglietti “di seconda fascia” con vincite da 100.000 euro avranno diritto a 800 euro, mentre per i biglietti “di terza fascia”, con vincite da 20.000 euro, il premio per il venditore sarà di 500 euro.

Per incassare il premio, i rivenditori dovranno presentare la matrice originale del biglietto vincente presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali S.r.l., ubicato in Viale del Campo Boario, 56/D, 00154 Roma. Esiste anche la possibilità di spedire la matrice originale e integra mediante raccomandata A/R. È fondamentale, al momento della richiesta, fornire tutte le informazioni relative al rivenditore e scegliere la modalità preferita per il riconoscimento del premio, che può avvenire tramite accredito sulle coordinate bancarie utilizzate abitualmente per i pagamenti dei servizi di vendita dei Gratta e Vinci, oppure attraverso un bonifico su un diverso conto corrente, specificando in quest’ultimo caso l’IBAN desiderato per l’accredito.

È importante tenere presente che vi è un termine massimo di 180 giorni dalla pubblicazione ufficiale del bollettino dell’estrazione sulla Gazzetta Ufficiale per la riscossione del premio, decorso il quale si perde il diritto alla vincita.

Questa misura è stata introdotta per garantire una gestione ordinata e tempestiva della procedura di incasso dei premi da parte dei rivenditori fortunati.

Lascia un commento